cronaca

Bergamo : bambina di un anno azzannata alla testa dal boxer

Una bambina di un anno e 10 mesi è stata azzannata alla testa dal boxer dei nonni. E’ accaduto a Cividate Camuno, in Valle Camonica, nel Bresciano.

UNA TRAGEDIA INSPIEGABILE

Il Boxer è un cane estremamente equilibrato, docile e affettuoso, sempre fedele al proprietario e alla famiglia, al punto da essere considerato tra le razze più predisposte alla vita familiare, con i bambini in particolare. Tuttavia, una ragazza che gioca nel giardino della casa dei nonni è stata attaccata da un cane boxer, di proprietà degli stessi nonni. Le sue condizioni apparvero immediatamente molto gravi e fu portata all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo. Durante il trasferimento, secondo quanto riferito, la piccola ha subito un arresto cardiaco e ora le condizioni sono terribili. L’attacco fu molto violento, la bambina aveva già perso molto sangue quando i genitori, anch’essi presenti in casa, intervennero per rimuovere l’animale e poterla salvare. La piccola fu prima trasportata all’ospedale di Esine e poi, date le condizioni – definite drammatiche – trasferita all’ospedale di Bergamo in elicottero.

Iscriviti - Commenta