gossip spettacolo

Povia ancora nella bufera dopo la canzone su Instagram

Il cantante Povia è tornato nel caos mediatico, dopo la frase pronunciata nel programma “Vieni a me” rapidamente ripresa dall’ufficiale giudiziario, Povia ha pubblicato un video provocatorio sul suo profilo Instagram per rispondere alla pioggia di critiche sociali che lo hanno più recentemente colpito.

Il cantante ha arrangiato una canzone nella direzione del suo intervento di Caterina Balivo e ha pubblicato il video su Instagram: “Sono un g …. mancato perché faccio i lavori di casa, sono un g … mi mancava perché ho tante delusioni … ”. Reazione immediata di molti utenti che commentano furiosamente: “Sei caduto”. Povia pubblica nelle sue storie alcuni messaggi al vetriolo dei seguaci e le risposte: “Se i g … scrivimi, significa che non sono buoni con se stessi. Ho esaltato la loro silhouette dicendo che sono perfetti. “È una tempesta sociale. Povia entra nel tema delle tendenze su Twitter. Tra gli utenti furiosi, arriva il messaggio di Vladimir Luxuria : «Povia ha detto da Vieni da me che si sente un ‘g….y mancato’ perché amava fare le pulizie di casa: un uomo non smette di essere tale se collabora in casa e non è dedito solo alla clava. Un’idea del maschio cavernicolo tipico di chi è un ‘cervello mancato e poco aggiornato’».

Visualizza questo post su Instagram

 

IL VACCINO PER IL COVID SI CHIAMA “SONO UN GAY MANCATO”. Menomale che dovevamo cambiare, essere diversi (oddio ho detto diversi), e che saremmo stati anche migliori e più sensibili (oddio ho detto sensibili), più buoni, comprensivi e ordinati (oddio ho detto ordinati). Insomma voglio dire.. ci sono centinaia di migliaia di morti, economie distrutte, aziende in chiusura, uno Stato che fa quel che può, troppo vincolato da un’Europa burocratica, un virus che anche se si dice che sia pari ad un’influenza, è poco chiaro, aggressivo, ci tiene a casa o fuori con guanti e mascherine. Non è cambiato nulla. Se pronunciate la parolina magica “Gay” come ho fatto io, si annulla tutto. Ci sono rimasto maluccio ma essendo nel giusto e in buonafede ripeto, e dovreste farlo anche voi con l’hashtag: #SonoUnGayMancato. Continuo a fare il disco ‘imperfetto’ (come noi). Prenotatelo a [email protected] Ciao fanciulli, vi voglio bene.

Un post condiviso da Giuseppe Povia (@giuseppepovia) in data:

Iscriviti - Commenta