cronaca salute

Dal 18 maggio si può andare a casa degli amici? Ecco le indicazioni

Addio autocertificazione, dal 18 maggio sarà possibile spostarsi nella propria regione senza indicarne i motivi. Puoi andare a messa, puoi muoverti senza restrizioni e puoi anche vedere i tuoi amici.

Un punto fondamentale per coloro che, fino ad ora, sono stati costretti a passare il periodo di quarantena senza la possibilità di vedere i propri cari perché forse al di fuori della propria regione. Dal 18 maggio sarà possibile vedere un amico, fare una passeggiata insieme, andare in un ristorante o qualsiasi attività all’aperto. Tutto ciò, ovviamente, nel rispetto delle regole anti-contagio ribadite da Conte che prevedono l’uso raccomandato della maschera e la distanza di almeno un metro.

È possibile andare a casa di un amico? E come?

Come previsto per i parenti nella prima fase di allentamento delle restrizioni, dal 18 maggio sarà anche possibile visitare gli amici senza giustificazione grazie all’autocertificazione. Tutto ciò, tuttavia, nel rispetto delle norme ancora in vigore. Non sarà quindi possibile, ad esempio, organizzare feste all’interno della propria abitazione. Ci sui può incontrare ma sempre con attenzione : “Durante questi incontri devono essere rispettati: il divieto di raccolta, la distanza interpersonale di almeno un metro e l’obbligo di utilizzare maschere per la protezione delle vie respiratorie”. Questo è quanto specificato nelle FAQ relative all’incontro a casa con i propri cari. Regole che, con ogni probabilità, saranno estese anche agli amici, in attesa che il governo fornisca direttive specifiche in materia.

Iscriviti - Commenta