cronaca

Maria Elena Boschi nella bufera: la foto che ha fatto indignare i social

A causa di una foto postata su Instagram, Maria Elena Boschi, una delle figure di maggior rilievo del partito fondato da Matteo Renzi, è finita in una bufera mediatica scatenata dai social. 

“Firenze è sempre meravigliosa, ma colpisce vederla così vuota. Torneremo a viverla e a farci sorprendere dalla sua eterna bellezza”. Recita così la didascalia che accompagna lo scatto posato su Instagram della capogruppo di Italia Viva alla Camera Maria Elena Boschi, in cui sfoggia il suo sorriso mentre si trova in giro per Firenze. Il problema è che è bastato poco tempo, affinché alcuni utenti iniziassero a farle notare che non stava indossando la mascherina sanitaria necessaria a proteggere se stessa e gli altri dal Covid-19.

Da quel momento in poi le critiche si sono moltiplicate fino a fare diventare la foto in questione un vero e proprio scandalo mediatico. “Ma solo a noi comuni mortali tocca indossare la mascherina?”. Questo ad esempio, uno dei tantissimi commenti che sono finiti sotto il suo profilo.

Di lì è nata una polemica che la Boschi naturalmente non poteva ignorare. Poco dopo infatti, ha precisato che aveva tolto la mascherina esclusivamente per scattare la foto. Ha inoltre aggiunto che stava in ogni caso rispettando le distanze di sicurezza, in quanto non vi era nessuno a meno di un metro da lei, concludendo il messaggio con “Teniamo tutti la mascherina”. 

Ma non è stato solo questo a far indignare gli utenti sul web.

Alcuni infatti, hanno anche notato la cintura griffata e molto costosa che la politica ha sfoggiato nella foto. Un dettaglio che è stato recepito molto male, anche perché di recente la Boschi si è resa protagonista di un duro scontro con la Meloni sulla sanatoria per gli immigrati proposta dal Ministro Bellanova, e sulla necessità di difendere gli ultimi in questo periodo storico così difficile. 

Il fatto che dunque non abbia mantenuto un “basso profilo” anche nel vestiario, in linea con le sue ultime dichiarazioni in difesa degli italiani più disagiati, ha provocato un’ulteriore rabbia tra gli utenti sui social.

Iscriviti - Commenta